Progetto AgroTra

Agrotra Project


Problematica affrontata

La sfida competitiva del settore agroalimentare si gioca nel posizionamento tra globalizzazione e segmentazione della domanda e dell’offerta. Si prevede che l’interscambio mondiale di prodotti agroalimentari aumenterà con incrementi uguali o anche superiori a quelli registrati negli ultimi decenni. L’apertura progressiva dei mercati richiede la definizione di regole per una leale concorrenza, in grado di fare emergere le peculiarità degli alimenti che, pur avendo un elevato indice di somiglianza, differiscono in realtà significativamente nei loro requisiti impliciti che concorrono a determinare la qualità globale dell’offerta. A livello mondiale, gli standard commerciali internazionali e di sicurezza, sono oggetto di negoziati e accordi (WTO, Codex Alimentarius) e parallelamente a livello comunitario nuove norme vengono adottate oltre che per l’Organizzazione Comune di Mercato, per i temi emergenti della sicurezza alimentare e per la tutela del consumatore attraverso una leale informazione documentata che accompagna gli alimenti e che parte dalla loro etichettatura. Ciò che è nato come esigenza di tutela del consumatore, il Regolamento (CE) n.178/2002, che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, introducendo nel diritto alimentare europeo una prescrizione generale, la «rintracciabilità» di tutti gli alimenti e mangimi, se opportunamente implementato, può divenire potente fattore di sviluppo e valorizzazione delle produzioni agroalimentari di qualità, unica frontiera realisticamente possibile di fronte agli inarrestabili processi di globalizzazione, che introducono elementi distorsivi del mercato in termini di prezzi all’origine.


Obiettivi Tecnologici

In questo scenario, gli obiettivi del progetto AGROTRA sono quelli di associare un flusso di registrazioni al flusso dei prodotti a partire dalla loro produzione fino a casa del cliente finale, tenendo altresì documentazione dei passaggi intermedi. Altro obiettivo tecnologico è quello di consentire che tali informazioni possano essere consultate dagli utenti sia per semplici scopi informativi che durante le fasi acquisto. Tale catena di controlli è attualmente assente o realizzata solo in modo parziale o frammentario. Il sistema AGROTRA si pone come particolare obiettivo quello di effettuare una serie di controlli dalla produzione fino alla vendita di prodotti in tutte le sue fasi per fornire una garanzia maggiore per il consumatore finale. Sono previste a) marcatura genomico-molecolare, b) registrazione delle transazioni commerciali, c) registrazione delle attivita' svolte durante la catena di lavorazione e d) registrazione delle operazioni di trasporto. Sulla base degli studi propedeutici e indagini di mercato (vedere la relazione finale) sono stati individuati i prodotti e le filiere di interesse del sistema AGROTRA. Nello specifico si è scelto di sviluppare un sistema ICT di tracciabilità per prodotti lavorati e certificati di pasticceria per celiaci dove la necessità di tracciabilità sono pressanti. Tutte le materie prime devono accurate selezionate e i clienti informati sulla precisa provenienza di tali prodotti. Assieme al sistema ICT per la tracciabilità interna e rintracciabilità di tali prodotti, si è scelto di effettuare delle indagine molecolari e genomiche sul latte (e la sua provenienza animale) e i suoi derivati che sono molto utilizzati nella realizzazione di dolci per celiaci. Per sviluppare tale sistema, i componenti del progetto AGROTRA hanno collaborato con l’azienda Alimenta s.r.l., costituita nell’anno 2010 che produce pasticceria salutistica.